Segnalazioni

Francesca Scarano del Centro Divenire   23 novembre alle ore 10:20

https://www.facebook.com/freddy.torta

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=567475793460338&set=gm.1143273695764682&type=3&theater

 Aspettando la conferenza di venerdì 2 Dicembre del dott. Freddy Torta ' Sentirsi al sicuro nella rete' ...qualche stimolo di riflessione su come contribuire alla creazione di un salutare ambiente digitale.

http://180gradi.org/2016/11/17/nomofobia/

https://www.facebook.com/Il-corpo-nella-rete-198427020492584/

Ecco un articolo interessante per iniziare ad introdurre la prossima conferenza del 2 dicembre del prof. Freddy Torta: " sentirsi al sicuro nella rete"

Gloria Volpato del Centro Divenire

 

Fare i conti col digitale. Considerazioni su difficoltà e possibilità

http://www.psychiatryonline.it/node/6503

https://www.facebook.com/Il-corpo-nella-rete-198427020492584/

Gloria Volpato delCentro Divenire

"A mio avviso il problema non sta nel digitale ma in ciò che forzatamente gli si attribuisce. Anzi, ho idea che dovremmo non già demonizzarlo ma farcene alleati...

Uno dei rischi più comuni di omogenizzazione del nostro modo di pensare, quando siamo brillantemente incastonati nell'abitudine digitale, è a mio parere ben descritto in questo articolo segnalato oggi su Facebook da Loris Cavalli: http://coscienzeinrete.net/arte/item/2079-l’esperimento-di-facebook-ecco-cosa-accade-se-metti-mi-piace-a-tutto

Quando il corpo si assopiscee e con esso si appanna la sua sensibilità e la nostra propensione alla ricettività per la realtà circostante, piena delle sue diverse sfaccettature, rischia di prevalere subdolamente un rispecchiamento nel nostro orizzonte narcisistico, fatto dell'interazione piacevole e soddisfacente con i nostri amici, che la pensano come noi.

Nel rimbalzo dei mi piace e delle condivisioni si viene a creare un girotondo narcisistico di gruppo, che viene favorito dagli algoritmi che governano Facebook e che hanno  anche un fine economico: così il social network diviene sempre meno social e offre sempre meno il confronto tra le diversità, che dovrebbe essere il sale della nuova possibile demcrazia della Rete.

Tutto questo credo merita la nostra attenzione e meditazione.

 

Mappa collegamenti

Su Wikipedia leggi "Lei (HER) è un film del 2013 scritto e diretto da Spike Jonze, con protagonista Joaquin Phoenix, che si è aggiudicato il premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale."
Il film racconta di un uomo che nella vita scrive lettere per gli altri e ad un certo punto acquista un sistema operativo umanoide di cui a poco a poco si innamora.
Ma di cosa si innamora davvero? Che cosa cerca in questo rapporto senza corpo?
Leggi tutto...

Nadia ci propone questa segnalazione di una sua amica inglese, di cui ho pensato di non  correggere il testo italiano non perfetto. (FT)
 
Testo Inglese originale:
Nicholas Carr. The shallows.
What the Internet is doing to our brains.
He also crystallized one of the most important debates of our time: As we enjoy the internet's bounties, are we sacrificing our ability to read and think deeply?
Leggi tutto...

vorrei condividere questo link
Gianna Ruzzon

https://www.che-fare.com/lhomo-digitalis-immerso-nellenorme-frastuono-dello-sciame/

Si tratta di una recensione dell'ultimo libro di Byung-Chul Han, Nello sciame. Visioni del digitale,
che ci offre la sua descrizione del nuovo tipo umano, l’homo digitalis. (FT)

Mappa collegamenti

Suggerisco la lettura di questo articolo di Christoph Helferich, una trattazione complessa che stimola riflessioni su temi che riguardano le tematiche di cui vogliamo occuparci in questo blog: lo trovate nella sezione ARTICOLI
Leggi tutto...

Su Wikipedia leggi: "Antonio Caronia, saggista, accademico, matematico e giornalista pubblicista italiano, figura di spicco della critica letteraria fantascientifica fra gli anni settanta e ottanta"
Scomparso recentemente, ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente circa una decina di anni fa e mi piace l'idea di avviare la collaborazione a "Il corpo nella rete" con un riferimento ad un suo scritto. Come in altri suoi testi, qui Caronia indaga il rapporto tra reale e virtuale nell'arte, nella filosofia e nella società.
Leggi tutto...

Per chi è interessato  alla riflessione sulle tematiche del rapporto tra realtà psicosomatica e "realtà" virtuale e a trovare stimoli e spunti pratici per il lavoro con i giovani può essere utile la lettura, nella sezione articoli, di " Il corpo in gioco" un articolo di Freddy Torta e Attilio Gardino, pubblicato su Grounding, 2012 n. 2 , Franco Angeli Editore.